Home » Ruote industriali: le soluzioni giuste per ogni esigenza
Image icon

28

Set

Ruote industriali: le soluzioni giuste per ogni esigenza

Il mercato offre una vastissima gamma di ruote industriali per la movimentazione di macchine e carrelli per ogni settore, con caratteristiche che le rendono più o meno adatte alla specifica applicazione ed ambiente in cui dovranno lavorare.

In base a questi (e ulteriori) parametri le aziende committenti sono in grado di scegliere le ruote più idonee per i propri mezzi, con l'obiettivo di ottenere il massimo dell'efficienza e della sicurezza dell'operatore nel breve, medio e lungo periodo.

Per ottenere il massimo dell’efficienza dai propri mezzi, quali caratteristiche delle ruote devono sempre essere verificate?

I 4 fattori da tenere in considerazione nella scelta delle ruote industriali

Occorre quindi prendere in esame una serie di elementi, dalla facilità di movimentazione alla sicurezza di un carrello o di un diverso tipo di macchinario.

Elenchiamo di seguito i 4 fattori chiave da considerare per compiere una scelta sulle ruote per carrelli:

1. Natura e condizioni della pavimentazione: in pratica la base su cui il carrello dovrà muoversi;

2. Ambiente di utilizzo: in questo caso occorre tener conto dell'eventuale presenza di aggressivi chimici, umidità e temperature, normali o estreme, di operatività;

3. Entità e natura del carico: ci riferiamo, nello specifico, al peso complessivo che il carrello dovrà sopportare, alla natura del carico (solido o liquido) oltre alla tara del carrello stesso. Tutti questi elementi determinano la portata minima che la ruota del carrello deve possedere per garantire la movimentazione in piena sicurezza;

4. Mezzi di trazione e velocità: a seconda del tipo di movimentazione (che può essere manuale o meccanica) e della velocità del carrello, vanno scelti determinati tipi di ruote, scartando di conseguenza quelle che non si prestano a certi scopi.

La scelta ottimale, in termini di costi, è quindi quella che nasce dalle specifiche esigenze di utilizzo.

Le ruote industriali classificate in base al prezzo

Il costo delle ruote industriali varia in base a molti fattori (tecnologie produttive, materiali di costruzione, modalità di distribuzione, prestazioni ecc.) quindi ogni possibile classifica sul prezzo finale va considerata come puramente indicativa.

È necessario inoltre porre sempre massima attenzione alle specifiche esigenze applicative, perché una ruota più performante e resistente, più cara quindi al momento dell’acquisto, spesso comporta invece un risparmio di costi nel medio e nel lungo periodo, perché ha maggiore durata nel tempo e va cambiata meno frequentemente e perché protegge meglio le attrezzature sulle quali viene montata.

Fatte queste doverose premesse, ecco la classificazione di massima, dai più costosi, ai più economici, dei tipi di ruote industriali:

  1. Ruote in Vulkollan®
  2. Ruote in poliuretano
  3. Ruote in ghisa meccanica e acciaio
  4. Ruote in gomma siliconica
  5. Ruote in poliuretano termoplastico
  6. Ruote in resina
  7. Ruote in poliammide 6
  8. Ruote in gomma

Clicca sul tipo di ruota per scoprirne caratteristiche tecniche, in quali settori vengono utilizzate e capacità di carico massima.

Ruote in Gomma

Le gomme utilizzate per la costruzione di ruote per uso industriale possono essere vulcanizzate o iniettate.

Nel primo caso, la gomma, additivata con idonee cariche minerali e agenti vulcanizzanti, è sottoposta ad un processo detto “di vulcanizzazione”. Attraverso tale processo, la gomma subisce una sostanziale modifica della sua struttura molecolare: dal materiale “pastoso” di inizio processo, si ottiene un prodotto non più fusibile che assume e mantiene nel tempo la forma della cavità dello stampo in cui avviene la reazione. L’anello così ottenuto viene assemblato meccanicamente oppure con adesivo al nucleo della ruota. La gomma vulcanizzata presenta significative caratteristiche di deformabilità elastica entro intervalli relativamente ampi di carichi applicati sia in trazione che in compressione.

Nel secondo caso, la gomma è sottoposta a processi di sintesi chimica; il materiale così ottenuto è iniettato in uno stampo in cui è inserito preventivamente il nucleo. La gomma iniettata mantiene caratteristiche di fusibilità anche dopo lo stampaggio.

I diversi tipi di gomma utilizzati e le differenti metodologie di applicazione del rivestimento sul nucleo dividono le ruote gommate Tellure Rôta in: standard, elastiche, siliconiche (link sopra) e termoplastiche. (mettere poi tutti link di dettaglio alle varie serie di ruote)

Le ruote in gomma presentano, come caratteristica principale, un'ottima elasticità. Analizziamo quindi il fattore-superficie: le ruote in gomma sono idonee a vari tipi di pavimentazione, per impieghi misti interni-esterni, anche su superfici sconnesse e in presenza di ostacoli.

Resistono bene ad olii e sostanze normalmente presenti in ambienti industriali, ma non sono idonee in caso di agenti chimici ad elevata aggressività.

Quanto al carico, le ruote di gomma, nella loro generalità sono adatte per portate leggere o medie: nello specifico quelle in gomma standard e gomma termoplastica per carichi leggeri, mentre quelle in gomma elastica per carichi medi.

Le ruote in gomma sono inoltre disponibili anche in versione antitraccia e conduttiva.

Esempi di applicazioni

I campi di applicazione sono i più svariati. Le ruote in gomma standard (grigia o nera, serie 22, 23, 52, 53) possono essere usate per carrelli portabagagli, carrelli portautensili, piccoli ponteggi mobili, cassonetti per raccolta rifiuti, carrelli per movimentazione interna in officine e piccole industrie.

Le ruote in gomma in termoplastica (serie 71) sono indicate per un uso prevalentemente interno, come carrelli portabagagli, carrelli portautensili, carrelli per collettività e ristorazione, carrelli per uso interno industriale, carrelli tubolari e carrelli lean.

Le ruote in gomma elastica (serie 72AL, 72GH, 73, 73AE) invece, sfruttando le maggiori doti di elasticità su pavimenti sconnessi, sono ideali anche per carichi medi, per transpallet manuali, casse per il trasporto di strumenti musicali o per movimentazione meccanica fino a 6 km/h, come carrelli per movimentazione interna ed esterna industriale e cassonetti di raccolta rifiuti.

 

Capacità di carico massima

230 kg/ruota per ruote in gomma standard e termoplastica.

500 kg/ruota per ruote in gomma elastica.

RUOTE IN GOMMA SVILUPPATE DA TELLURE RÔTA  

Ruote in Poliammide 6

Le poliammidi (PA) sono polimeri a catena lunga contenenti unità ammidiche. Le loro principali caratteristiche sono: peso specifico relativamente basso, resistenza agli urti e all'usura, discreto isolamento elettrico, resistenza ai solventi, agli oli, ai grassi e ai carburanti. Le poliammidi sono tra i polimeri più utilizzati in industria, grazie al loro ottimo rapporto prezzo/prestazioni.

Tellure Rôta produce ruote monolitiche in poliammide 6 (o nylon 6), ottenute per stampaggio a iniezione di poliammide 6 naturale.

Le ruote in Poliammide 6 sono indicate per impieghi prevalentemente statici. L'ottima scorrevolezza garantisce il minimo sforzo nella movimentazione manuale, ma solo su pavimenti lisci: loro alta durezza, infatti, le rende però poco adatte in caso di pavimentazioni delicate o sconnesse.

Hanno una buona capacità di carico, adatte quindi per portate medie, ma esistono speciali soluzioni in poliammide anche per alti e altissimi carichi.

Ulteriore punto di forza è rappresentato da un'eccellente resistenza agli aggressivi chimici e all'umidità, sono pertanto consigliate in contesti di industrie chimiche e alimentari.

Esempi di applicazioni

Carrelli per movimentazione interna in industrie alimentari e conserviere, carrelli portafiori, transpallet manuali, ponteggi mobili.

Capacità di carico massima

700 kg/ruota.

 

Ruote in poliammide 6 sviluppate da Tellure Rôta  

Ruote in Poliuretano Termoplastico

I poliuretani termoplastici (TPU – Thermo Plastic Urethanes) sono poliuretani (mettere link a sotto, poliuretano) plastici con molte proprietà, tra cui elasticità e resistenza ad olii, grassi ed abrasione.

Tellure Rôta trasforma due diversi tipi di poliuretani termoplastici che si differenziano per la loro durezza: TPU 85A e TPU 55D.

I nuclei delle ruote in poliuretano termoplastico di Tellure Rôta sono realizzati in poliammide 6.

Le ruote che prodotte in tale materiale sono realizzate per stampaggio con presse ad iniezione completamente automatizzate.

Venendo alle caratteristiche, le ruote in Poliuretano Termoplastico vantano ottime doti di scorrevolezza, di durata nel tempo e di resistenza ad aggressivi chimici e umidità, sono quindi ideali per uso interno e adatte a lavaggi frequenti e sterilizzazioni. Rappresentano una soluzione versatile, ideale in diversi settori industriali e per la collettività, anche in presenza di pavimentazioni delicate ed ostacoli di piccole dimensioni lungo il percorso.

E’ disponibile una versione con cuscinetti a sfere, consigliata in caso di movimentazione continuativa di carichi medi. I cuscinetti a sfere sono protetti da polvere e sporcizia, e pertanto anche in questa versione le ruote possono subire lavaggi e sono idonee in ambienti con necessità di igiene.

Esempi di applicazioni

Carrelli per uso industriale, carrelli tubolari, carrelli per industria alimentare e chimica, ponteggi mobili.

Capacità di carico massima

450 kg/ruota.

Ruote in poliuretano termoplastico sviluppate da Tellure Rôta  

Ruote in Poliuretano

Il poliuretano è un polimero che, rispetto alla tradizionale gomma, è più resistente e più duraturo nel tempo, garantisce miglior scorrevolezza ed è più facilmente personalizzabile secondo le specifiche esigenze di utilizzo.

Nel complesso, presenta un rapporto qualità-prezzo molto più favorevole rispetto alla gomma.

Tellure Rôta propone tre mescole poliuretaniche standard:

• Il poliuretano “TR” (link poi nello specifico)

• Il poliuretano “TR-Roll” (link poi nello specifico)

• Il Vulkollan® (link sotto)

Ogni mescola è caratterizzata da una serie di parametri meccanici, modificando i quali i ricercatori del laboratorio “Test & Research” sono in grado di adattare la ruota in modo ottimale ad ogni specifico impiego.

Il processo produttivo delle ruote in poliuretano, ideato e progettato da Tellure Rôta, è completamente automatico e garantisce un controllo completo di tutte le fasi: preparazione dei nuclei, preparazione delle diverse mescole di poliuretano, colatura e stagionatura.

POLIURETANO “TR”

Grazie alle sue eccellenti caratteristiche fisiche e meccaniche, questo poliuretano garantisce grande resistenza a usura, lacerazione e deformazione. È particolarmente indicato per applicazioni che sollecitano fortemente il battistrada con velocità fino a 12 km/h.

Con rivestimento ad alto spessore, è utilizzabile anche in presenza di ostacoli.

POLIURETANO ELASTICO “TR-ROLL”

Prodotto innovativo, coniuga la capacità di carico e la resistenza ad usura e lacerazione del poliuretano con la capacità di superamento degli ostacoli, la silenziosità e lo smorzamento di vibrazioni e urti della gomma elastica. Ottime caratteristiche di scorrevolezza consentono una minore fatica dell’operatore che movimenta le attrezzature. Performance eccellenti con alte velocità e applicazioni trainate.

Abbinate a supporti idonei, garantiscono ottime prestazioni per movimentazione meccanica fino a 16 km/h.

Le soluzioni con profilo bombato ergonomico, presenti sia per il poliuretano TR che per il poliuretano TR-Roll, consentono riduzione dello sforzo di movimentazione manuale del carrello, soprattutto nello spunto iniziale.

Esempi di applicazioni

Carrelli per movimentazione interna industriale, carrelli AGV, contenitori, transpallet elettrici, carrelli elevatori, carrelli per industria automobilistica.

 

Capacità di carico massima

3500 kg/ruota.

Ruote in poliuretano TR e TR-Roll sviluppate da Tellure Rôta  

Ruote in Vulkollan® (licenza Covestro)

Il Vulkollan® è un elastomero a base di poliuretano (link a poliuretano), caratterizzato da eccellenti caratteristiche di elasticità, elevati carichi di rottura, ottima resa elastica, elevati allungamenti a rottura anche alle massime durezze e alta resistenza all’abrasione.

Le ruote in Vulkollan® , prodotte da Tellure Rôta secondo le rigide specifiche della licenziataria, sono caratterizzate da eccellenti capacità di carico e resistenza ad urti, usura e lacerazione.

Per questi motivi sono tra le soluzioni più indicate per applicazioni molto gravose e per utilizzi continuativi.

Se abbinate a supporti adatti, risultano perfette per le alte velocità (fino a 16 km/h) nella movimentazione meccanica.

Esempi di applicazioni

Carrelli per movimentazione interna industriale, carrelli AGV, contenitori, transpallet elettrici, carrelli elevatori.

Capacità di carico massima

3500 kg/ruota.

Ruote in Vulkollan® sviluppate da Tellure Rôta  

Ruote in Resina

Le resine fenoliche sono una famiglia di polimeri a cui appartiene la bachelite, che è considerata la prima materia plastica sintetica comparsa al mondo.

Sono in genere materiali termoindurenti, ovvero non possono essere ulteriormente fusi dopo lo stampaggio, perché possiedono una struttura reticolare.

Le ruote monolitiche in resina fenolica termoindurente di Tellure Rôta sono prodotte per stampaggio a compressione di una miscela di resine fenoliche opportunamente caricate con materiale inerte, totalmente prive di amianto, e successiva stagionatura in forno.

 

Esempi di applicazioni

Grazie alla resistenza ad alte temperature (fino a +300 °C) le ruote in resina, sono particolarmente idonee per utilizzi in forni di cottura e, in particolare, per i panifici.

La loro alta durezza le rende però poco adatte in caso di pavimentazioni delicate sconnesse o in presenza di ostacoli.

La versione con cuscinetti a sfere garantisce eccellenti prestazioni ed assenza di cigolii anche per impieghi prolungati nel tempo e con carichi gravosi.

Vengono abbinate a supporti ed assalerie specifiche per alte temperature.

Capacità di carico massima

500 kg/ruota.

Ruote in resina sviluppate da Tellure Rôta  

Ruote in Gomma Siliconica 

Le gomme siliconiche sono soluzioni innovative; si tratta di materiale stabile dotato di elevata elasticità e resistenza meccanica.

Le gomma siliconica utilizzata per le ruote di Tellure Rôta viene prodotta attraverso un processo di vulcanizzazione a caldo.

Esempi di applicazioni

Le ruote in gomma siliconica presentano una buona resistenza sia alle basse che alle alte temperature (tra -30 a +250 °C), sono quindi indicate per forni di cottura e panifici, così come le ruote in resina.

A differenza delle precedenti, però, le ruote in gomma siliconica, per via della loro elasticità, consentono l'agevole superamento di ostacoli su pavimentazioni sconnesse e la contestuale riduzione della rumorosità durante l’impiego.

Sono abbinate a supporti ed assalerie specifiche per alte temperature.

Capacità di carico massima

100 kg/ruota.

Ruote in gomma siliconica sviluppate da Tellure Rôta  

Ruote in ghisa meccanica e in acciaio

La ghisa è una lega ferro-carbonio (o lega ferrosa) con tenore di carbonio relativamente alto (2,06% < C < 6,67% che è il limite di saturazione) ottenuta per riduzione o comunque trattamento a caldo dei minerali di ferro.

Le ruote monolitiche in ghisa meccanica sono prodotte per colata di ghisa EN-GJL-200 e successiva verniciatura di colore verde.

Acciaio è il nome dato a una lega composta principalmente da ferro e carbonio, quest'ultimo in percentuale non superiore al 2,06%; oltre tale limite, le proprietà del materiale cambiano e la lega assume la denominazione di ghisa.

Le ruote in acciaio e ghisa meccanica presentano, da un lato, un'ottima capacità di carico, dall'altro possono danneggiare facilmente le pavimentazioni.

Sono pertanto indicate in caso di applicazioni prevalentemente statiche o di saltuaria movimentazione.
La versione con mozzo con foro boccola è particolarmente resistente a temperature comprese tra -40 °C e +400 °C, sono quindi ruote indicate per l'utilizzo in forni di cottura, ma solo se abbinate a supporti specifici per alte temperature.
 

Esempi di applicazioni

Carrelli per officine meccaniche, forni industriali.

Capacità di carico massima

1000 kg/ruota.

Ruote in acciaio e ghisa meccanica sviluppate da Tellure Rôta  

Quando il risultato è garantito

Le combinazioni tra ruote ed esigenze pratiche dettate da tipo di pavimentazione, movimentazione, velocità, sicurezza, temperature di impiego, carico, presenza di elementi aggressivi o corrosivi, miglioramento della produttività e ulteriori fattori sono numerosissime.

Per consentire le migliori prestazioni a ogni mezzo, Tellure Rôta porta avanti studi e ricerche su nuovi materiali e applicazioni personalizzate.

Per approfondire le soluzioni tecnologiche più adatte alla tua realtà, contatta i nostri specialisti da qui: contatta gli specialisti di Tellure Rôta.